dal 1999 testimone di un’evoluzione

L’ultima pellicola diretta da Ridley Scott ha fatto parlare più per l’epurazione avvenuta ai danni dell’attore Kevin Spacey, prima al centro della pellicola in uno dei ruoli principali e successivamente, dopo lo “scandalo” mediatico su presenti molestie sessuali, completamente eliminato dal film. Il regista inglese ha quindi chiamato l’esperto Christopher Plummer ed una parte di

Il sorpasso di Dino Risi, anno 1962, è un capolavoro assoluto, uno dei tanti che ha realizzato il maestro romano. Ancora oggi rivederlo fa emozionare, non è invecchiato di un giorno, anzi… possiamo affermare che migliora sempre di più. Stiamo vivendo un periodo molto fertile di restauri e riproposte in sala di classici senza tempo

Fresco vincitore di una meritatissima Palma d’Oro a Cannes, recuperiamo l’ultima opera del sempre interessante regista giapponese Kore-eda Hirokazu, amante e ottimo narratore delle dinamiche familiari nel Giappone dei giorni nostri, come il suo bellissimo “Father and Son” del 2013 e “Nessuno lo sa” del 2004. Fa centro un’altra volta con questa opera, uscita nel

Recensione di recupero (questo DVD Lucky Red uscì nel 2005) per il bellissimo film di Louis Malle, una delle più belle versioni cinematografiche dedicate alla pièce teatrale “Zio Vanya” di Cechov. Peccato che la casa milanese non abbia utilizzato un master originale e che l’encoding sia stato realizzato utilizzando una pellicola italiana non propriamente definibile valida.

Sono molto interessanti questi recuperi di genere che Lucky Red sta pubblicando grazie alla distribuzione Koch Media, film rimasti inediti nelle nostre sale ma che meritano un’attenta visione. Prima di Love Bite - Amore all’ultimo morso nel mese di febbraio è arrivato sugli scaffali anche questo bel film francese di fantascienza distopica uscito nelle sale

Love Bite - Amore all’ultimo morso è un divertente horror inglese del sottogenere “lupi mannari” mixato a commedia. Con l'arrivo dell'estate e la chiusura della scuola, Jamie va a dare una mano alla madre nella gestione del suo alberghetto. Mentre gli amici di giorno lavorano nella locale fabbrica di torte e di sera scorrazzano

Anna è infermiera in un istituto per anziani. Intrappolata nel tempo e nello spazio, si muove con il fidato Hans, tra le stanze di quello che era un ex orfanotrofio, lo stesso che li ha visti prigionieri nell’infanzia. Dal passato riappare l’anziana Gertrud: il nastro dell’orrore sembra riavvolgersi. L’istituto torna ad essere ciò che era:

Da qui tutto iniziò… Infatti molti non sanno che il primo robot nato dalla geniale mente di Go Nagai è proprio Mazinga Z, che debuttò prima sotto forma di manga dal 1972 al 1974 e quasi in contemporanea nella celeberrima serie tv animata, da noi trasmessa però successivamente a quella dedicata al mitico Ufo Robot

Dopo la grandiosa prima edizione edita nel lontano 2004 da Medusa all’interno della sua prestigiosa collana Cinema Forever torna in DVD uno dei capolavori massimi del cinema italiano, Umberto D. di Vittorio De Sica, un film che affronta i temi della vecchiaia e della solitudine con estremo realismo e grande umanità.

Il film vincitore della Palma d’Oro dell’edizione 2017 del Festival di Cannes è ora disponibile in home-video grazie allo sforzo produttivo di CG Entertainment su licenza Teodora Film, distributore del film nelle sale. E’ un’opera che ha un po’ diviso la critica mentre è stato più apprezzato dal pubblico, rimasto sorpreso dall’innovativo stile registico