dal 1999 testimone di un’evoluzione

Per uno dei film più belli di Moretti abbiamo una confezione standard con una qualità video sufficiente ma con diversi graffi e sbalzi d’immagine. La pellicola non era in ottimo stato e si vede, anche se abbiamo valutato master video italiani anche più recenti di gran lunga peggiori! L’audio presenta la traccia originale monofonica e

Buona edizione ma non esaltante per il film di Carpenter. I menù in 3d (un po’ kitch a dire la verità) ci introducono nei menù principali dei due dischi. Il primo contiene il film ed il commento audio sottotitolato del regista e dell’attore protagonista Kurt Russell. La qualità video è altalenante con un’immagine un po’

Sulla carta era un dvd promettente: si è rivelato un fiasco totale! Innanzitutto pessima ed incomprensibile la scelta di inserire nello stesso disco due volte lo stesso film per soli quattro minuti di scene in più: 185´ contro i 95´ della versione director´s cut. Tutto questo, come potrete immaginare, si rivela pessimo per il bit-rate

Secondo titolo horror per la Universal: qui abbiamo una qualità video leggermente superiore (anche se instabile) ma la linea editoriale è identica a quella de La casa nera. Anche la parte audio è di poco migliore al precedente titolo. Si vede comunque che la lavorazione del dvd è vecchia di tre anni!

Uno dei due horror, testati entrambi, che fanno parte di un´emissione Universal di catalogo. La qualità video non è esaltante: troppa grana, la profondità dei neri è insufficiente e abbiamo riscontrato una bassa definizione generale. L´audio viene presentato nell´originale surround ma senza il flag attivo.

Edizione standard e problemi già affrontati in casa Cecchi Gori. Il master video è buono ma purtroppo è stato utilizzato quello italiano con le sequenze dei titoli di testa e di coda con una qualità pessima. Per fortuna che durante il film invece abbiamo una qualità da dvd! Dispiace per il semplice surround per la

Il film che risolleva le sorti della Cecchi Gori per questo mese! La qualità video è veramente fantastica con un´ottimo contrasto, una luminosità ben calibrata e una buona resa cromatica. Peccato per la sequenza iniziale, che svela la provenienza italiana del master, che è veramente di bassa qualità e con una cromia alterata. La sezione

Stesso discorso per il dvd de Il segreto: in questo caso la qualità video è leggermente superiore, l´audio è sempre buono per entrambe le codifiche. Il film, che fece scandalo alla sua uscita nei festival e successivamente nelle sale, vinse l´Orso d´Oro a Berlino 2001 e ci è sembrato più innocuo di quello che volevano

Edizione standard per Elle U: buona qualità video in formato widescreen ma leggermente scarica di definizione, audio buono sia per la nostra lingua che per quella originale e pochi extra. In questo caso abbiamo un´intervista alla regista (ma solo con schede di testo) e un commento audio psicologico (!).