dal 1999 testimone di un’evoluzione

Tristana

(Dynit)

DATI TECNICI: Dopo le prime sei recensioni dedicate alla Buñuel Collection firmata Dynit, vi recensiamo ora i dvd usciti nel periodo che va da giugno ad agosto scorsi. Le caratteristiche di base rimangono invariate rispetto ai precedenti titoli, come per esempio il packaging cartonato, la grafica orizzontale e la presenza del libretto allegato all’interno, sempre ben fatto ed esaustivo a cura di Sandro Toni della Cineteca di Bologna.

Inoltre segnaliamo l’uscita anche di un dvd – sempre facente parte della collana – contenente due mediometraggi: Simon del deserto del 1964 ed il documentario Terra senza pane del 1932. Se la qualità video del secondo è piuttosto discutibile siamo rimasti invece piacevolmente colpiti dall’ottima qualità video del primo film. Ma ora passiamo all’analisi tecnica del dvd.

ltbx 1.66:1 – DD 1.0 (ita, spa)
Quart’ultimo film della filmografia buñueliana, è un capolavoro del cinema assolutamente da non perdere! Realizzato prima de “Il fascino discreto della borghesia”, Tristana è tratto da un romanzo che affascinò addirittura Alfred Hitchock, contraddittorio e pungente, con un’indimenticabile interpretazione di Catherine Deneuve oltre al grande Fernando Rey ed al nostro Franco Nero. Peccato che il riversamento dvd sia stato lievemente penalizzato dalla mancata implementazione del formato anamorfico in abbinamento all’aspect-ratio di 1.66:1! Abbiamo anche qualche dubbio sulla reale integrità della pellicola per quanto riguarda la durata: alcune fonti riportano una durata integrale di 100 minuti, altri di 105′ mentre questa versione arriva ad 1 ora e 34′ in formato video (che corrispondono più o meno a 98 minuti)…
Audio italiano piatto, quello spagnolo un po’ aspro ma più aperto e definito per quello che riguarda i suoni ed i rumori di scena.

VOTO:    2   

data pubblicazione: 11/2009