dal 1999 testimone di un’evoluzione

Sarà disponibile dal 3 novembre l’edizione 2017 del celeberrimo Dizionario dei Film di Paolo Mereghetti che, come da tradizione, anche quest’anno ci ha rilasciato una breve intervista.Ci può illustrare le caratteristiche principali di questa nuova edizione? Ci sono eventuali novità per quanto riguarda la multimedialità del Dizionario? Quest’anno il Dizionario uscirà in due volumi, quelli delle sole schede (con l’appendice dei titoli con quattro stelle), divisi come sempre tra A-L e M-Z. Questo ha permesso di abbassare notevolmente il prezzo

Dopo la prima parte dedicata al progetto Start Up! di CG Entertainment pubblichiamo la seconda parte dell'intervista a Lorenzo Ferrari Ardicini, questa volta in veste di presidente dell'associazione UNIVIDEO. Come vede il mercato italiano invaso da una miriade di classici pubblicati senza freni da piccole realtà produttive (molte nemmeno iscritte all’associazione di categoria) di qualità decisamente bassa, senza audio in lingua originale e, si vocifera, senza nemmeno avere i diritti di sfruttamento home-video? Siamo consapevoli di questo tipo di problema

DVD italy webzine è onorata di ospitare Lorenzo Ferrari Ardicini, Presidente di CG Entertainment. Parliamo dell’interessante progetto CG denominato “Start Up!”. Com'è nato? Principalmente per assecondare le richieste che quotidianamente riceviamo dai nostri fan e dagli appassionati di cinema. In molti casi le richieste sono assolutamente legittime e comprensibili, ma bisogna sempre considerare

Il Mereghetti, uno strumento indispensabile per ogni cinefilo che si rispetti: ormai l’attesa è giunta alla fine visto che tra sette giorni esatti, il 27 novembre, il Dizionario che esamina, studia e critica la storia del cinema sarà in tutti i negozi nella sua ultima, elegantissima, edizione. Vi proponiamo, come da nostra ormai consolidata tradizione

La voce dell'assassino incisa su nastro fa da contrappunto al lungo flashback che ricostruisce i fatti e le loro motivazioni, è la lunga confessione che il protagonista ha registrato al magnetofono poco prima di morire e che ha consegnato all'investigatore. È la voce del morto a parlare, il punto di vista del peccatore che passo

Che cosa sarebbe stata la cittadina di Bedford Falls se non fosse mai esistito George Bailey (James Stewart), l'indimenticabile protagonista che nel film "La vita è meravigliosa" (1943) rinuncia ai propri sogni per cercare di realizzare quelli degli altri. Ma soprattutto che cosa sarebbe stato il cinema se non fosse mai esistito il grande Frank

Al ladro d'automobili László Kovács alias Jean-Paul Belmondo, protagonista del film "Fino all'ultimo respiro" diretto da Jean-Luc Godard nel 1960, a certo punto della storia viene chiesto se è meglio il dolore o il nulla

Il cinema europeo ha avuto momenti storici importanti, se in Francia verso la fine degli anni '50 nasceva il movimento culturale chiamato "Nouvelle Vague" e in Italia più o meno nello stesso periodo sulle ceneri del neorealismo si gettavano le basi per la grande "commedia all'italiana", anche in Inghilterra si andava a formare un importante

Pietro Germi è uno dei registi più importanti negli anni d'oro del cinema italiano che vanno dal dopoguerra fino agli inizi degli anni '70. Nato a Genova nel 1914 frequenta l'istituto nautico un po' come tanti genovesi della sua generazione, ma il mare non lo ispira più di tanto, piuttosto gli interessa il cinema e