dal 1999 testimone di un’evoluzione

Eh sì, mai come in questo caso c'è bisogno di un bel controcorrente!Era già nell'aria ma abbiamo aspettato il comunicato ufficiale: Psyco, edizione speciale home-video per il 50° anniversario in una versione restaurata minuziosamente, sarà solo ed esclusivamente disponibile per i possessori di Blu-ray

L'emergente giovane attrice australiana Abbie Cornish, già in sala con Bright Star di Jane Campion, lascia trapelare la seguente dichiarazione: “Non credo che l'ideale dell'amore eterno sia superato, anche se viviamo nell'epoca degli sms e di Facebook"

Di solito il barile si raschia quando finiscono le idee, quando ormai sfruttato l'ultimo baluardo di un ennesimo remake, di una serie televisiva di successo o di un fumetto di grande fama, si cominciano a sperimentare le opzioni più disparate per dare vita ad un blockbuster di successo. Oggi il cinema fa di tutto pur

Il grande rinnovamento è iniziato, finalmente (per chi l'aspettava) la terza dimensione diventa una realtà da parcheggiare in salotto, i primi televisori 3D sono un nuovo brand già presente negli scaffali degli store, è l’inizio di una nuova generazione o l’ennesima scontata mossa di un sistema consumistico desideroso di far desiderare?Se parliamo di “elettronica di

Tra le uscite cinematografiche di questo periodo spiccano due importanti titoli; il primo riguarda il recente kolossal “Scontro tra titani” di Louis Leterrier epica e chiassosa storia di dei e divinità, mentre il secondo è l’affascinante film d’animazione in stop-motion di Wes Anderson intitolato “Fantastic Mister Fox”.Due progetti diversi per genere e drammaturgia, per costi

Michael Powell inglese ed Emeric Pressburger ungherese emigrato a causa di Hitler; il primo regista visionario e il secondo scrittore capace di realizzare, in sceneggiatura, le esigenze fantastiche del primo. Il loro sodalizio ha costituito una sorta di eccezione all’interno del panorama del cinema inglese del secondo dopoguerra, poiché cercavano con le loro opere di

Il gelido inverno della distribuzione cinematografica sembra coincidere con i primi tepori della primavera, da oltre un mese si alternano sui nostri schermi “titolucci” senza sostanza e senza futuro. Futili commediole, horror in naftalina, thriller di terza fascia e balorde “italianate” fanno da cornice al ritratto di un cinema scialbo e dal fiato corto. E'

Il 2010 del cinemino italiano prosegue senza sosta, dopo Veronesi e Ozpetek ancora presenti in sala con i rispettivi “Genitori e figli” e “Mine vaganti” ecco sbucare all’improvviso il turista per caso Nicolas Vaporidis al volante di una carretta scassata ma molto trendy. Il bel Nicolas insieme ad un’allegra brigata di compagni di viaggio, gira

Il 3D al cinema si sa, è stato da subito un elemento di rilancio più di tipo economico che creativo, l’industria del cinema in crisi di idee e di vere novità cercava da tempo un ingrediente speciale per condire una minestra sempre più insapore.Passata l’era dei formati cinematografici, degli effetti surround e di quelli digitali

C'è un interessante videogioco di ultima generazione chiamato "Heavy Rain", ispirato per gran parte alle piovose e allucinanti atmosfere di "Seven", è una sorta di film interattivo dove una trama dagli sviluppi incerti assume risvolti diversi e a volte sorprendenti a seconda delle scelte che facciamo fare al nostro personaggio guida.