dal 1999 testimone di un’evoluzione

Uno dei grandi maestri del cinema britannico, Terence Davies, torna con questa strepitosa opera, dedicata alla figura della poetessa Emily Dickinson a partire dalla trasgressiva giovinezza fino alla vita adulta di reclusione auto inflittasi. Il film è una vera e propria poesia filmata, un ritratto denso di levità che racconta in modo perfetto la “passione calma” del titolo che ha sempre contraddistinto la vita della poetessa americana.

Il nuovo film della bellissima collana RHV denominata Perduti nel Buio - dedicata a film italiani rimasti invisibili per decenni - è questo “Ballerine” del 1936, diretto dal regista ceco Gustav Machatý e tratto dal romanzo “Fanny ballerina della Scala” di Giuseppe Adami. Dopo un minuzioso lavoro di restauro (presentato al Cinema Ritrovato nel 2011) torna ad essere visibile grazie a questa recente pubblicazione.